"Lenta processione all'alba nel deserto // Fata Morgana // Ha già cambiato ogni profilo // Aspetto a parlare prima che l'illusione si sia mossa // Poi scopro il confine che dall'infinito vola dentro di me."

Litfiba - Fata Morgana

 

 

Il progetto Dodici Lune di questo 2021 abbraccia l'immagine della strega. Connessa ai culti lunari e alla celebrazione del femminino, quella della strega è sempre stata una figura spesso vittima di pregiudizi e vessazioni di tipo ideologico, un simbolo della libertà femminile a cui non si poteva permettere espressione, e su cui si caricavano pesi morali e religiosi atti ad annientarne le possibili manifestazioni.

Ogni mese omaggerò quindi con una mia creazione una delle tante figure che appartengono alla mitologia e alle leggende delle streghe, per offrire una mia libera reinterpretazione di quello che l'immaginario femminile oltre le etichette che spesso gli hanno attribuito. La collezione è nota anche con il nome di Luna e Streghe.

 

Questo mese di maggio celebra Morgana, nota come Fata nella tradizione più diffusa, ma in verità sacerdotessa e strega, legata alla dea Morrigan, a sua volta parte del trittico delle dee del destino celtiche assieme a Badb e Macha. Ricordate il legame delle dee del destino (di qualsiasi culto) con le fasi lunari?

Proprio relativamente ai cicli lunari Morgana, in quanto Morrigan, è legata alla Luna Nera/Luna Nuova: una transizione che prevede cambiamento e rinascita.

 

Morgana è per me un'importantissima figura di riferimento, le ho dedicato diversi miei lavori, a partire dai riferimenti celtici fino alle sue influenze nella letteratura contemporanea. Questa creatura le restituisce un'aura sensuale e sanguigna,  legata ai colori e alla passionalità di Morrigan, e si arricchisce di simboli lunari, di elementi in chainmaille e soprattutto di sfere di granato di varie dimensioni.

Su tutto domina il colore rosso, esaltato dal metallo color bronzo. Il cammeo rettangolare di 19x38 mm - tecnica vetro su stampa - raffigura una Morgana fasciata nel suo abito classico, in una posa sinuosa, e si completa con una composizione di chainmaille, una falce lunare, una luna piena e una sfera di granato di 18 mm circa. 

Il granato intervalla anche la catena più lunga, mentre un secondo pendente raffigurante un'altra luna piena, un frammento in chainmaille e un charm con due corvi in stile celtico, completa la composizione, arricchendola con riferimenti mitologici.

 

Morgana evoca un immaginario femminile indipendente, forte, irriverente,  decisamente "contro". E' una strega consapevole del proprio potere, che non ha paura di usarlo: fiera del suo corpo e del suo spirito, cavalca la sua emancipazione ed esprime senza remore la sua libertà. 

 

Il granato ha qui il suo ruolo importante, non solo legato al colore.

Il granato è infatti una pietra con una bellissima leggende medievale alle spalle, quella che lo raffigurava come un minerale capace di risplendere al buio, e quindi metaforicamente in grado di donare luce e speranza alle anime.  Era la pietra degli eroi e del coraggio. La sua energia simbolica deriva dal fatto che il granato grezzo è molto brutto a vedersi, ma una volta levigato e "purificato" acquista uno splendore e una tonalità unici.

Il granato resta una pietra devota alla fiducia in se stessi: ci aiuta ad uscire dalle situazioni più disperate, ci regala forza di volontà e gioia di vivere. Ci allontana dagli schemi e dai condizionamenti del passato, ci protegge dagli atteggiamenti distruttivi. E' la pietra del fuoco interiore, che lavora sulla nostra possibilità di emergere, di superare le sfide e di migliorarci. Con la sua colorazione sanguigna il granato contribuisce anche alla qualità della nostra passione sessuale e sensuale.

 

Potrebbe mai una Morgana non amare questa pietra?

 

 

 

Cos'è il Moon Monday? Scoprilo qui.

 

 

Dodici Lune - Morgana

€ 56,00Prezzo
  • Componenti metallici in lega per bigiotteria nickel free.

    Vetro.

    Pietre naturali.