Il progetto Dodici Lune per l'anno 2020 incontra lo splendore delle antiche divinità, per proporvi dodici creazioni, una al mese, con un richiamo sia alla luna che alla antiche tradizioni, in una personalissima rivisitazione.

Il mese di aprile celebra Rhiannon, con un viaggio in un ramo delle antiche culture celtiche, a noi giunto tramite un raccolta di leggende gallesi che porta il nome di Mabinogion. 

Rhiannon è una delle tante incarnazioni della Dea Madre, e ne rappresenta soprattutto il lato umano e materno, oltre che maturo, identificato appunto dalla luna piena.

Nella sua figura mitologica Rhiannon è l'emblema della regina che subisce per amore svariate peripezie, ma che non demorde fino a quando non è in grado di far trionfare verità e giustizia, anteponendo il benessere del suo "regno" al suo amor proprio.

Come signora dei Sidhe, Rhiannon è anche la donna fata, che ci accompagna in un viaggio nell'altrove, dove regnano gli spiriti. Il suo animale simbolo è il cavallo, per il quale è stata spesso identificata anche con la dea Epona.

Questa mia versione esalta il concetto di pieno, di fatato e di connesso: le forme rotonde, non solo della luna ma anche dei due cammei scudo - raffiguranti il classico elemento celtico dei tre cavalli intrecciati - si alternano ai nodi celtici, mentre al centro della collana, proprio sopra la luna, spicca un ovale di agata indiana nelle tonalità del verde.

Gli scudi equini, realizzati nei toni del verde e del giallo con tecnica vetro su stampa, si ergono a destra e a sinistra. La composizione poi scivola attraverso i nodi in direzione della luna piena, sempre un cammeo vetro su stampa di 30 mm circa - che vi illuminerà all'altezza dei seni.  La catena più esterna è lunga 40 cm circa, quella più interna è sui 36 cm circa. 

Rhiannon è umana ma forte, è amore ma anche resistenza. Ha il sapore della libertà di una cavalcata, ma del cavallo assimila anche la solidità e il legame con la terra, la fiducia e la fedeltà a chi lo conduce. Il tribale che traspira da questo pezzo è qualcosa che ricorda anche l'appartenza al clan: Rhiannon ci richiama al nostro ruolo, al nostro regno, al prendercene cura con una consapevolezza che trascende i confini del nostro io. 

 

Rhiannon sarà accompagnata da una fialetta di Sentore di Luna (sale rosa e puri oli essenziali) che conquisterà il vostro olfatto con i profumi freschi e dolci. 

 

[Desideri poter realizzare una tua versione personale di Rhiannon? Contattami per dettagli]

 

 

The Twelve Moons project for the year 2020 meets the splendor of the ancient divinities, to offer you twelve creations, one per month, with a reference to both the moon and ancient traditions, in a very personal reinterpretation.

The month of April celebrates Rhiannon, with a trip to a branch of ancient Celtic cultures, which has come to us through a collection of Welsh legends that bears the name of Mabinogion.

Rhiannon is one of the many incarnations of the Mother Goddess, and above all she represents the human and maternal side, as well as the mature one, identified precisely by the full moon.

In her mythological figure Rhiannon is the queen who undergoes various vicissitudes for love, but who does not give up until she is able to make truth and justice triumph, placing the well-being of her "kingdom" before her own self.

As lady of the Sidhe, Rhiannon is also the fairy woman, who accompanies us on a journey elsewhere, where spirits reign. Its symbolic animal is the horse, for which it has often been identified also with the goddess Epona.

This version of mine exalts the concept of full, fairy and connected: the round shapes, not only of the moon but also of the two shield cameos - depicting the classic Celtic element of the three intertwined horses - alternate with Celtic knots, while in the center of the necklace, just above the moon, stands out an Indian agate oval in shades of green.

The equine shields, made in shades of green and yellow with glass on print technique, stand on the right and left. The composition then slides through the knots in the direction of the full moon, again a glass on print cameo of about 30 mm - which will illuminate your breasts. The outermost chain is about 40 cm long, the innermost one is about 36 cm.

Rhiannon is human but strong, she is love but also resistance. It has the flavor of the freedom of a horse-ride, but of the horse she also assimilates the solidity and bond with the land, the trust and loyalty to those who lead it. The tribal that transpires from this piece is something that also reminds of the belonging to the clan: Rhiannon calls us to play our role in our kingdom, to take care of it with an awareness that transcends the boundaries of ourselves.

 

Rhiannon will be accompanied by a vial of Sentore di Luna (pink salt and pure essential oils) that will conquer your sense of smell with sweet and fresh aromas. 

 

[Do you want  your own version of  Rhiannon? Contact me for details]

Dodici Lune: Rhiannon

SKU: LUNA019
€ 41,00Prezzo
Tonalità metallo: Argento
  • Componenti metallici in lega per bigiotteria nickel free.

    Vetro.

    Pietre naturali.

     

     

© 2020 by Hic Sunt Monstra. Proudly created with Wix.com

Hic Sunt Monstra di Simona Bonanni - P.Iva 06499490487

Sede legale: via Giuseppe Becherini 115 - 59100 Prato (PO)

E-mail: info@hicsuntmonstra.it

Cookie Policy     Privacy Policy  

  • Facebook Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Twitter Social Icon