top of page
  • Simona

Luna Piena del Freddo

Ciao, sono Simona, le mani, la mente e il cuore dietro al progetto Hic Sunt Monstra, e questo è il mio blog, dove vi parlo prevalentemente di artigianato e ispirazione. Scrivere è una mia grande passione, spero di riuscire ad coinvolgervi nel mio lavoro anche tramite i miei post.



Oggettistica dedicata alla Luna Piena

Che grande passione è per me la Luna.

Quanti aspetti di lei mi affascinano e mi conquistano: i misteri, la mitologia e le leggende a lei legate, l'immaginario che la sua luce genera, i legami con temi e bisogni antichi e profondi.


Scrive Emiliano Russo nel suo volume/agenda "La magia della Luna": "L'universo si accorse che c'era bisogno di magia nel mondo, così creò la Luna, che divenne la prima Strega".

Questa frase è stata per me illuminante. Sono infatti convinta che sia davvero successo così, e che di quell'energia noi abbiamo ancora tanto bisogno.




Il viaggio attraverso le lune della tradizione folkloristica, che propongo nella mia collezione Lùnica così come su questo blog, è frutto di questa mia passione, e rappresenta un percorso a tappe per ricostruire la storia di parte dell'immaginario umano, quello più legato alla terra, ai cicli della Natura, e a un tempo speso a seguire ritmi che oggi ci sembrano così distanti dal nostro modo di vivere.

Capire quelle tradizioni è darsi la possibilità di interpretare con occhio diverso certi desideri, certi bisogni universali che ci portiamo dentro: qualcosa che sta tra una pausa di riflessione e una ricerca di Poesia in un mondo che sembra essere sempre più arido di Meraviglia.

E la Luna, che da sempre è compagna della vita e del tempo, ci ricorda, con le sue metafore e la sua simbologia, che siamo tutti connessi a qualcosa di più grande dei nostri spazi abituali e delle nostre quotidiane certezze. Da regina delle stagioni, dei ritmi della Natura, dei cicli delle semine e dei raccolti è diventata anche signora dei racconti, dei misteri, delle pulsioni spirituali che ogni creatura umana porta in sé.



La Luna ha anche un altro grandissimo potere: quello di farci sognare.

E questo è un altro dei motivi per cui alla Luna dedico parte della mia creatività, interpretando, anche per questo mese di dicembre, la Luna Piena della tradizione: la Luna Fredda - l'ultima Luna Piena dell'anno, carica di energie di transizione e di rinascita.

Questa Luna è nota anche come Luna dell'Inverno o Luna della Quercia, ed è legata alla simbologia che ritroviamo anche nel Solstizio, quella di passaggio dal buio alla luce.

Per quanto possa essere lento il processo che dal torpore dell'inverno ci ricondurrà ad una nuova stagione di germogli, in questo momento c'è già la promessa di una nuova rinascita: il ciclo non è interrotto, la vita continua.


Donna che tiene oggettistica legata alla Luna Piena

E così, mentre l'astro risplende nella sua totale pienezza, noi possiamo ascoltare ed esaudire il nostro bisogno di luce, possiamo tenere ancora al caldo desideri sempre più forti e sogni sempre più audaci, possiamo celebrare il nostro angolo quieto, addobbato per questo periodo speciale dell'anno.



Questa Luna è associata anche alla figura della Vecchia, la strega/befana che ricorda le antiche dee e le antiche madre anziane, pregne di saggezza, sferzate dal tempo, coloro che simboleggiavano l'ultima parte di un ciclo, la più crudele, che avrebbe presto lasciato il posto ad un nuovo risveglio: nuove energie, nuova gioventù, nuove imprese.


A questa Luna Piena ho associato il messaggio "tu sei un Dono," perché in questo periodo fatto di feste, ma anche di consapevolezza. niente è più importante del riconoscere ciò che siamo chiamate a fare per noi stesse e per gli altri, non in termini di sacrificio ma di piena realizzazione del nostro potenziale. Più seguiamo il nostro cammino, più saremo felici. E questa gioia, come i raggi della Luna, non potrà che illuminare anche chi ci sta attorno.



Celebrare, rinnovare, rinnovarsi: questo periodo è perfetto per abbandonare un tempo ordinario e dare vita a più magia che possiamo. E poi abbracciare la Vecchia con la scopa, chiederle di fare pulizia e posto al nuovo, e infine lasciarla andare.


Spesso soffriamo per la fine delle Feste, ma se ci pensiamo è come quando la Luna si fa piena, ma al massimo del suo splendore torna poi semplicemente a calare: inizia un nuovo ciclo che noi siamo solo chiamate a vivere al meglio che possiamo.


E se ora avete voglia di approfondire altre curiosità su questa Luna Piena, ecco alcune riferimenti tradizionali a lei legati.


Alla Luna della Neve si associano:

  • il rosso e il verde, i colori delle piante sempreverdi e di alcune bacche che proprio in questo periodo sembrano arricchirci con la loro inestinguibile bellezza.

  • l'agrifoglio e il vischio, due piante che non si piegano al rigore dell'inverno, e che propiziano la fertilità, la rinascita e la crescita.

  • il dono - simbolo tipico di questo periodo di festa, designa l'affetto, ma anche la celebrazione e la capacità di condividere in una stagione tradizionalmente legata alla scarsità.

  • il numero tredici - che in alcune tradizioni indica il passaggio, il cominciamento, la rigenerazione, legato anche ad un concetto di Morte e Rinascita.

  • la carta dei tarocchi del Giudizio, segno di evoluzione emotiva e spirituale, che denota anche chiarimenti e superamenti di ostacoli.


Letture consigliate:

  • Axel Hacke - "Il piccolo re Dicembre" ed. E/O

  • Charles Dickens – "Canto di Natale"

  • David Garnett - "La signora trasformata in volpe" - ed. Adelphi

  • E. T. A. Hoffmann - "Lo schiaccianoci"




Il leitmotiv della collezione Lùnica per quest'anno sono le Lune Piene della tradizione folkloristica. Ogni creazione uscirà il giorno stesso della Luna Piena o, in caso caschi di weekend, o di festa, o a seconda di alcune mie esigenze, qualche giorno prima della stessa.

Sul blog uscirà invece un articolo di riflessioni e riferimenti relativi ad ogni singola Luna.

Trovate la collezione Lùnica qui sul sito.



Link Utili:



Comments


bottom of page